Viaggiare on the road con bambini

130921-ORWFCM-579
Disegnato da Freepik” target=”_blank” rel=”noopener”>Immagine web

Oggi voglio trattare un argomento a me caro, il viaggio itinerante in auto. Quel tipo di viaggio che ci permette di visitare un paese facendo varie soste, più tappe, diversi alloggi e una parte di viaggio in macchina. è un viaggio fattibile? Si/no/ forse/ perché?
La mia risposta è sì, con un po’ di organizzazione è più che fattibile, sia che i bimbi siano ancora in età da sonnellino sia che siano più grandicelli come i miei. Il primo viaggio itinerante l’abbiamo fatto ai loro 3 e 5 anni nel 2016 partendo direttamente da Milano in direzione Slovenia. Trattandosi di una prova abbiamo scelto di fare poche tappe e di cambiare solamente due alloggi per dare più stabilità al piccolo.

INTRATTENIMENTO: In macchina li abbiamo intrattenuti con vari giochini, libricini, album con stickers ( quest’anno ho acquistato da ikea i supporti per i pc e li usano come tavolino.. sono super! Con il tempo ho trovato soluzioni migliori che utilizzo anche in aeroporto, fogli e pastelli a cera ), canzoni e un film disney sul tablet . Non passa mai di moda il gioco del colore delle macchine (chi trova prima la macchina gialla o il camion rosso?)

Non manca qualche biscotto da sgranocchiare, cracker o spuntino di loro gusto.

QUALE MEZZO: Un viaggio itinerante è fattibile anche in treno o in pullman ma a mio avviso è più faticoso considerando lo spostamento da un alloggio a un altro, i bagagli e la borsa di intrattenimento con tutti i “giochi” .. soprattutto se i bambini sono piccoli ricordiamo che tocca portare tutto noi! E magari c’è anche il passeggino! Noi già non lo avevamo più.

TEMPO E KM: come prima volta non partirei e consiglierei di partire per fare 3000/4000 km soprattutto se i bimbi non sono abituati a stare in auto. Non cambierei tappa ogni sera perchè lo scorso anno ho visto che il terzo alloggio sarebbe stato troppo in 6 giorni di viaggio. Alla chiusura delle valigie granellino mi chiese se tornassimo nel suo lettino la sera.. Le tappe più lunghe per questa prima esperienza erano state all’andata e al ritorno con circa 500 km ed una tappa intermedia, dove abbiamo cambiato alloggio, piuttosto breve ( meno di 100 km). Il fatto di non aver utilizzato mezzi pubblici come metropolitana/autobus in loco è stato perché la città si girava bene a piedi ed in periferia per spostarsi tra le diverse località abbiamo trovato comoda l’auto.

HOTEL O APPARTAMENTO: per ora vince senz’altro il secondo dove abbiamo maggiori spazi disponibili, possibilità di gestirci a scelta con il cibo e con gli orari. Rispetto a quando ero bambina negli appartamenti ora si trova tutto dalla biancheria ai prodotti per l’igiene personale e la pulizia. A volte anche il necessario per la colazione o qualcosa da bere come benvenuto 🙂

Convinti? Pronti a partire?! I vostri bimbi sapranno senz’altro stupirvi! I miei lo hanno fatto! 🙂

Annunci

24 risposte a "Viaggiare on the road con bambini"

  1. Noi cercavamo di viaggiare quando il piccolino doveva fare il sonnellino o la sera, dopo cena. Lo infilavamo in auto direttamente col pigiama e poi lo lasciavamo dormire fino alla mattina dopo. Ma i viaggi troppo lunghi li abbiamo lasciati perdere per un po’…

    Mi piace

  2. Io ho una bimba piccolina ho il terrore dei viaggi lunghi in auto per il momento!! Il viaggio più lungo che abbiamo fatto 420 chilometri che abbiamo fatto in 6 ore con qualche pausa cambio pannolino e biberon!!
    Quindi grazie!! 💕

    Mi piace

  3. Noi viaggiatori per caso siamo dei veri appassionati di viaggi itineranti, posso dire specializzati? Anche il nostro viaggio di nozze è stato un OTR di 8000 km negli USA. Non posso che consigliare a tutti almeno una volta, ovviamente con i tuoi ottimi consigli, di fare un viaggio itinerante 🙂

    Mi piace

  4. noi abbiamo fatto il nostro primo e vero on the road l’anno scorso in California…tornassi indietro spezzerei l’unica tappa lunga fatta…secondo me non più di 300-400 km al giorno con un bimbo a bordo.
    La cosa meravigliosa è che avendo 3 anni in macchina all’inizio era gasato e poi dopo pochissimo crollava in lunghe dormite…quest’estate replicheremo in Portogallo!!! 🙂

    Mi piace

  5. Io non ho figli ma ho sempre affermato che avrei viaggiato con i bambini nonostante tante coppie che conosco abbiano smesso di viaggiare una volta nati i figli. Voi fate bene a viaggiare, i vostri figli sono fortunati!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.