Viaggiare low cost, quale alloggio scegliere

Eccomi con la seconda puntata della rubrica viaggiare low cost. Oggi parliamo di come scegliere l’alloggio più adatto.

Anche in questo caso comincio con una premessa e sottolineo che è importante considerare quante persone viaggiano insieme e le abitudini ed attitudini personali di ciascuno. Per low cost dobbiamo intendere un prezzo basso ma con i servizi che per noi sono necessari.

Camping in the forest with tent

Sono dell’idea che uno non debba andare in campeggio se non ama la vita all’aria aperta in mezzo alla natura , i bagni in condivisione etc..
Lo stesso si può dire per ostelli della gioventù in camerate  condivise con servizi igienici in comune… ricordiamoci che la vacanza non è un obbligo e non deve diventare un incubo 😉
Chi non vuole prendere in mano scopa e paletta non vada ad esempio in casa ! Un’alternativa sono gli aparthotel.
Appartamenti: Personalmente negli anni, e soprattutto da quando siamo raddoppiati , ho rivalutato molto gli appartamenti e mi sono trovata molto bene sia con il sito di Airbnb che con booking dove tutte le spese sono ben chiare ed indicate, non c’è la sorpresa del costo extra per la pulizia finale, un tot per la biancheria che spesso si paga a peso d’oro e quasi conviene di più comprarsela sul posto di una destinazione piuttosto che noleggiarla! mi sento di aprire una parentesi perché questi aspetti purtroppo li sto constatando soprattutto qua in Italia che dal mio punto di vista e non in tutti i luoghi  si è ancora ben uniformata con questo nuovo modo di viaggiare con affitti brevi per turismo. Perciò un consiglio in merito quando non avete un intermediario di mezzo fatevi mettere tutto per iscritto. 

Breakfast icon flat

B&b / guesthouse: Oltre agli appartamenti che comunque sono un’ottima soluzione se cerchiamo un’alternativa con una stanza e la colazione possiamo scegliere invece degli alberghi  b&b e Guesthouse   che sono delle piccole realtà familiari dove viene affittata la stanza con servizi igienici privati o senza  e generalmente servita una buona colazione compresa nel prezzo.

Ostelli: ad oggi ce ne sono tanti anche per famiglie dove ci sono stanze triple/quadruple con servizi privati. Costano un po’ meno degli alberghi e puntano su servizi comuni e competitivi come colazione/pasti a prezzi convenienti. All’arrivo ti danno il tuo pacchetto biancheria e ti prepari il letto.

20068-NSINHM

Alberghi/resort all inclusive convengono con bimbi piccoli perché generalmente sotto i due anni non pagano nulla. Ognuno ha la sua politica quindi è sempre meglio verificare le condizioni di prenotazione ( letto e pasti sono compresi)? Sembra una battuta ma non lo è, se chiedi un lettino capita che venga chiesto un extra giornaliero per esempio..

Voi quale alloggio preferite?

Annunci

26 risposte a "Viaggiare low cost, quale alloggio scegliere"

  1. Avevo adocchiato un ostello per famiglie vicino a Vienna, ma era fuori città e per lo stesso prezzo poi ho trovato un appartamento in centro su Booking, di cui siamo stati davvero contenti. Quindi direi che la penso proprio come te: in quattro l’appartamento è la soluzione perfetta, con un po’ di spesa si può risparmiare su qualche pasto e qualche altro concederselo al ristorante, altrimenti che vacanza è?! 😉

    Mi piace

  2. Airbnb mi piace molto come soluzione e lo uso spesso. Le guesthouse secondo me sono una buona scelta in Asia, spesso in Europa sistemazioni simili non sono all’altezza delle aspettative. Mi piacciono molto invece gli ostelli boutique per dormire in un palazzo storico o di design a un prezzo contenuto, anche in camera singola. Il campeggio non mi piace per niente, il mio compagno invece lo adora perché in Inghilterra è considerata una specie di vacanza top (differenze culturali…)

    Mi piace

  3. Non amo molto lo scambio casa o la soluzione Airbnb anche se con la bimba piccola sarebbero ideali… noi scegliamo hotel in base alle offerte di sbaglio prezzo o last minute, pensa a natale a Boston abbiamo trovato una super offerta (3 notti al Renaissance Boston Waterfront con colazione a meno di 300€) per noi e per la piccola di è rivelato un’ottima soluzione è per il nostro budget un prezzo accessibile

    Mi piace

  4. Noi siamo sempre andati in hotel, ma ora che siamo in 3 ho rivalutato anche io gli appartamenti, soprattutto perché si può risparmiare parecchio su pranzi e cene. Quest’estate proveremo la tenda in campeggio… Ti saprò dire…

    Mi piace

  5. Io a dire il vero vario molto. Dipende dalla destinazione e dai giorni che ho a disposizione. Per il mio ultimo viaggio a cuba ad esempio, ho trascorso una settimana in un villaggio mentre per tutte le altre tappe sono stata in casa particular. Avendo risparmiato un po’ sulle case ho deciso di godermi in hotel la settimana al mare. In passato sono stata spesso in ostello o in b&b anche. Diciamo che le provo tutte per davvero ahahaha 😉

    Piace a 1 persona

  6. Io per i viaggi di piacere sono legatissima a B&B e alberghi/hotel, ma prima o poi non escludo di tentare anche l’appartamento, magari per periodi più lunghi! Sarebbe un’esperienza interessante ^^

    Mi piace

  7. Io preferisco gli appartamenti, sia per il prezzo, sia per la comodità e l’indipendenza. Ogni tanto l’hotel però ci sta, ad esempio in montagna, magari se c’è inclusa la spa e una super colazione 😋

    Mi piace

  8. Io in posti “cari” in cui faccio parecchi giorni (vedi Islanda o Nuova Zelanda) cerco se possibile di andare in tenda proprio per risparmiare il più possibile. Cerco appartamenti se non giro ogni giorno o se posso fare una tappa fissa (ad esempio ho fatto così alle Seychelles, un appartamento per isola). Altrimenti se il viaggio è breve cerco prevalentemente b&b ma comunque sempre con un occhio al risparmio.

    Mi piace

  9. Io ho sempre preferito affittare un appartamento con bimbi piccoli per il risparmio che ne deriva cucinando a casa. Ogni tanto é bello anche concedersi il lusso di un hotel, magari con piscina, ma solo per brevissime vacanze. A volte nello stesso viaggio abbiamo optato per uno sfizio di una notte in hotel 4 stelle e poi il resto della vacanza in appartamento. 😉

    Mi piace

  10. Io di solito quando viaggio da sola punto sempre sugli ostelli! low cost, in centro e mi permettono di conoscere sempre un sacco di persone fantastiche… e spesso sono talmente low cost che mi permetto di fare la sofisticata e scegliere addirittura camerate solo femminili e da pochi posti letto! ahahah! poi chiaramente dipende dal tipo di viaggio, se sono con famiglia o ragazzo chiaramente punto più in alto! complimenti per il post! 😀

    Mi piace

  11. Ho lavorato per 20 anni in hotel di lusso e spesso ho avuto modo di soggiornare per la metà del costo, ma per abitudine li ho scelti anche per le vacanze a prezzo intero. Una vera coccola da concedersi. Negli ultimi anni però mi sono trovata anche a scegliere appartamenti ed è molto comodo.

    Mi piace

    1. In generale credo che tanto faccia anche la meta se parliamo di low cost. Ci sono paesi dove gli standard sono elevatissimi ed il rapporto qualità prezzo alto. Non credo avrei dubbi.. certe volte ci vuole proprio un po’ di relax anche dal quotidiano.
      Mi è inconcepibile quando scelgo gli appartamenti che mi chiedano di portare la biancheria da letto e bagno, in quel caso cambio struttura

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.